Il tepore del camino, il piacere del parquet. Ma è sicuro accostare parquet e caminetto? La risposta è sì, vediamo perché.

Uno dei massimi piaceri dell’inverno è accoccolarsi davanti alla fiamma del camino, magari seduti sul parquet. Tuttavia, alcuni si chiedono se il binomio parquet e camino non rappresenti un rischio per la propria casa.

In realtà non ci sono controindicazioni alla posa del parquet in una stanza dotata di caminetto o stufa. La ragione risiede nella natura stessa del legno. Se è vero che è un materiale combustibile, è altrettanto vero che ha caratteristiche di combustione tali da poter essere impiegato in totale sicurezza anche per strutture portanti.

Il legno massiccio e i pannelli a base di legno sono inclusi nel D.M. 10 marzo 2005 fra i materiali da costruzione ai quali è attribuita la classe di reazione al fuoco a seconda delle proprie caratteristiche tecniche. In particolare, quanto più il peso specifico del legno è elevato, tanto maggiore sarà la sua resistenza.

Il parquet ha uno strato nobile di pochi millimetri, ma realizzato tradizionalmente con legnami ad alta densità che, se abbinati a vernici ignifughe o a finiture cerose, scongiurano i rischi di incendio.

E se cade una scintilla sul parquet?

Può capitare che si formino segni sul parquet dovuti a scintille. In questo caso il problema si risolve facilmente con una pulizia profonda e passando un nuovo strato di cera.

Quando invece abbiamo a che fare con un tizzone incandescente sul parquet le soluzioni possono non essere così semplici. Il calore della brace, infatti, crea una vera e propria bruciatura.

 

In questo caso, se il nostro è un parquet oliato, lo si carteggia e si ridà il trattamento. Il problema, se trattato da professionisti, spesso si risolve senza aloni evidenti.

Ben diversa è la situazione in caso di un pavimento verniciato. Questa tipologia di parquet, infatti, rende difficile rimediare a bruciature o incisioni. In questo caso è molto più difficile intervenire localmente e solo mani veramente esperte possono porvi rimedio.

A volte è necessario, per evitare riprese troppo evidenti, rifare la verniciatura di tutta la stanza. Le cosiddette vernici acriliche rendono più agevole questo intervento.

Se si temono incidenti domestici, si può comunque posare davanti al caminetto o alla stufa una piastra che li isoli dal resto del pavimento.

Come posso sapere qual è la resistenza del mio parquet al fuoco?

Basta chiedere! I migliori produttori di parquet hanno sempre una scheda tecnica del prodotto, nella quale è riportato anche il valore di resistenza al fuoco e la relativa garanzia.

Edificio con struttura in legno

Esempio di una casa con strutture in legno | Credit: Vermont Timber Works Inc.

Parquet e camino: connubio perfetto!

Dopo aver capito che la vicinanza di un parquet al camino non deve destare preoccupazioni, vorremmo soffermarci sui vantaggi che un simile pavimento può portare.

Come ben sappiamo, stufe e camini producono un piacevolissimo calore che, tuttavia, è molto intenso attorno al fuoco, ma cala rapidamente già a pochi passi. Ciò è dovuto alle pareti che assorbono il calore. Così, la temperatura media della stanza è soddisfacente, ma il comfort ne risente.

Il legno ha un elevato potere isolante, cioè accumula e rilascia il calore in maniera estremamente lenta. Un pavimento in legno, così come un rivestimento a parete, mitiga quindi lo spiacevole effetto creato dalla lontananza dalla fiamma. Il calore viene assorbito gradualmente dal legno a beneficio della temperatura percepita. Ciò aiuta le persone a utilizzare in maniera meno drastica i sistemi di riscaldamento.

Insomma, come sostiene Alfiero Bulgarelli, “il caminetto acceso con un buon parquet è un’emozione tutta da vivere”.

Ti è piaciuto l’articolo? Continua a seguirci!