E’ tempo di pulizie! E niente rende la casa ordinata come un pavimento in ottime condizioni.
Ma come posso pulire il parquet al meglio?

Il pavimento in legno non necessita di cure particolari, ma esistono degli accorgimenti per mantenerlo bello e rallentarne l’invecchiamento.

Vita quotidiana del parquet

Per la pulizia quotidiana del parquet la procedura è semplice: è sufficiente raccogliere la polvere utilizzando dei panni morbidi, elettrostatici o in microfibra. Successivamente si può passare uno straccio ben strizzato, associato ad un prodotto per la manutenzione diluito in acqua tiepida.

Per questo tipo di intervento, noi di Bulgarelli 1921 consigliamo Idronetto, un detergente a PH neutro, adatto all’uso quotidiano. Le sue funzioni sono sostanzialmente due:

  • abbatte la carica batterica
  • lascia un leggero strato di prodotto che rinvigorisce il parquet.

L’uso di aspirapolvere e scope non è vietato, ma è necessario che siano dotate di una spatola apposita per parquet o di setole naturali che non graffino le superfici.

Idronetto, in vendita nei nostri showroom.

E per quanto riguarda l’utilizzo della cera?

Dipende dalla finitura del nostro legno. La cera non è indicata per tutti i tipi di parquet ed è comunque un trattamento particolare, da eseguire solo di tanto in tanto e con le giuste indicazioni.

Interventi… straordinari

Il legno è un materiale vivo e sensibile, che “respira” e percepisce i cambi di stagione e temperatura. Per preservare tutte le sue proprietà occasionalmente si ricorre ad una pulizia straordinaria.

Questo intervento serve per nutrire profondamente il parquet e si può eseguire una o due volte l’anno a seconda dell’usura.

Non è un’operazione complessa, per attuarla è sufficiente utilizzare un prodotto più ricco e concentrato e stenderlo puro a piccole zone con uno straccio umido in microfibra. In questo caso, noi consigliamo di utilizzare Idrobello, più intenso e dall’azione rigenerante e ravvivante.

Edificio con struttura in legno

Lios Sundeck di Chimiver per il trattamento del decking.

E per la cura di un pavimento in legno esterno?

La pulizia straordinaria è indicata anche per la manutenzione del decking. Come per il parquet da interno, anche in questo caso il trattamento non è complicato. E’ sufficiente passare una volta all’anno un olio specifico, studiato per nutrirlo e rallentarne l’invecchiamento. Si utilizza anche per ripristinare il colore e le caratteristiche originarie.

Bulgarelli 1921 consiglia l’utilizzo dell’olio LiosSundeck di Chimiver che trovate in tutti i nostri showroom.

Situazioni… Inaspettate!

Grazie a questi espedienti, mantenere bello il proprio parquet sarà molto semplice. Ma cosa si può fare se si rovescia un liquido o il parquet si macchia ? La reazione dipenderà molto da

  • quanto tempo il liquido è ristagnato sulla superficie
  • il tipo di liquido.

E’ importante asciugare subito il parquet e passarlo con il prodotto utilizzato per la pulizia quotidiana. Evitate quelli abrasivi o con tensioattivi aggressivi! Dopo aver pulito la zona, si lascia asciugare e si aspetta di vedere la reazione che ha avuto il legno a contatto con liquido.

La parola d’ordine in questi case è pazientare

Nonostante la pulizia del parquet sia semplice e non richieda tecniche particolari, per non sbagliare è importante conservare sempre il foglio informativo che viene rilasciato al termine della posa.

Nel caso avessi dubbi o domande, non aspettare! Vieni a trovarci presso gli showroom Bulgarelli 1921.

Ti è piaciuto l’articolo? Continua a seguirci!

Potrebbe interessarti anche: